La legge di bilancio 2019 obbliga tutti i soggetti «esercenti del commercio al dettaglio e assimilati» alla memorizzazione elettronica dei corrispettivi tramite produzione del «documento commerciale» e all’invio telematico dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle entrate; infine abolisce l’obbligo di compilazione del «registro dei corrispettivi».

Le date ultime di adeguamento all’obbligo, a fronte della “moratoria” introdotta dal Decreto Crescita, sono:

  • 31 dicembre 2019 per gli esercenti sopra i 400 mila euro;
  • 30 giugno  2020 per tutti gli altri esercenti. 
     

Esigenze dello studio

  • Recuperare automaticamente (*)  i dati dei corrispettivi dei propri clienti, importando gli stessi dai registratori telematici e automatizzando al massimo le registrazioni contabili.
  • Evitare il ricorso ad onerose attività di accesso manuale al portale dell’Agenzia delle Entrate (Fatture & Corrispettivi) per il recupero dei dati. 
  • Semplificare la raccolta delle informazioni da contabilizzare grazie al registro dei corrispettivi “digitale”, alimentato in automatico e integrabile dal cliente
  • Fidelizzare il proprio cliente con informazioni e statistiche automatizzate disponibili al cliente mediante l’accesso ad un’apposita area web.  

(*) automatismo disponibile a seguito di specifiche tecniche in corso di definizione da parte dell’Agenzia delle Entrate


Soluzione

Corrispettivi  SMART è la soluzione che permette allo studio di recuperare automaticamente (*) e importare in contabilità i dati dei corrispettivi dei propri clienti dotati di Registratore Telematico. 


Corrispettivi SMART consente inoltre agli studi di offrire ai propri clienti un servizio di consulenza ad alto valore in termini di statistiche e analisi sull’andamento del business.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.